LA TORRE DI SULIS E LE SUE SPLENDIDE VISUALI SULLA CITTÀ DI ALGHERO ✽ TORRE DI SULIS AND ITS WONDERFUL VIEWS OF ALGHERO

lunedì, maggio 30, 2016

La Torre de l’Esperò Reyal o dello Sperone è una delle numerose torri, risalenti al XVI secolo, che si sono conservate integre fino ai nostri giorni e che abbelliscono il centro storico della città. Venne eretta nel 1570 e sostituì una precedente torre di origine medioevale.
Questa torre è conosciuta anche come torre di Sulis, dal nome di un rivoluzionario di Cagliari, Vincenzo Sulis, che fu imprigionato al suo interno per 22 anni. Il periodo di prigionìa durò dal 1799 al 1821, anno nel quale ricevette la grazia dal re Carlo Felice.
Questa bella torre, che si affaccia sul mare e che si trova davanti alla piazza più conosciuta e frequentata di Alghero, è stata spesso la suggestiva sede di mostre, reading di poesie e altri interessanti eventi culturali. Attraverso una stretta scalinata si può raggiungere la cima, dalla quale si può godere di un'affascinante visuale della città e del mare che l'abbraccia. Dall'alto sorvolate il paesaggio con lo sguardo, come un gabbiano che si libra in volo, scoprite dettagli preziosi che dal basso non avevate notato, che sia un bagliore particolare del mare, un balcone fiorito o una interessante prospettiva geometrica nel tessuto urbano.
La salita sulla cima della Torre di Sulis, così come sulle altre due torri principali di Alghero (la Torre di Porta Terra e la Torre di San Giovanni) con le loro magnifiche visuali sulla città, è stata resa possibile dalla manifestazione Monumenti aperti, un progetto di promozione e valorizzazione appassionata ed entusiastica del patrimonio storico, culturale e ambientale della nostra Isola. Un'occasione preziosa di scoperta e conoscenza, offerta gratuitamente grazie al lavoro e alla dedizione dei volontari e degli studenti.

The "Torre de l'Esperò Reyal" or "Torre dello Sperone" is one of the several towers, dating from sixteenth century, which have been preserved intact to this day and that embellish the historic city center. It was built in 1570 and replaced an earlier medieval tower.
This tower is also known as "Torre di Sulis", the name of a revolutionary of Cagliari, Vincenzo Sulis, who was imprisoned inside it for 22 years. The period of imprisonment lasted from 1799 to 1821, the year in which he received the grace by King Carlo Felice.
This beautiful tower, which overlooks the sea and is located in front of the best known and the most frequented square of Alghero, has been often the evocative venue for exhibitions, poetry readings and other cultural events. Through a narrow staircase you can reach the top, from which you can enjoy a fascinating view of the city and the sea that embraces it. From above you can fly low over the landscape, like a seagull soaring through the sky, you can discover precious details that you had not noticed from below, like a special glare of the sea, a flowery balcony or an interesting geometric perspective in the urban pattern.
The climb to the top of the "Torre di Sulis", as well as on the top of the other two main towers of Alghero ("Torre di Porta Terra" and "Torre di San Giovanni") with their magnificent views of the city, was made possible by the event Monumenti aperti ("Open Monuments"), a project of passionate and enthusiastic promotion of the historical, cultural and environmental heritage of our Island. A valuable opportunity for discovery and knowledge, offered free of charge thanks to the work and dedication of volunteers and students.


Nella foto la Torre di Sulis - In the photo the Sulis Tower
Torre di Sulis ad Alghero

Vista dalla Torre di Sulis

Vista dalla Torre di Sulis

Vista dalla Torre di Sulis

Vista dalla Torre di Sulis

Vista dalla Torre di Sulis


© Copyright @2015 - 2016 viaggidiunaconchiglia.com. È vietata la pubblicazione e la redistribuzione dei contenuti non autorizzata espressamente dall’autore.






You Might Also Like

2 commenti